.
Annunci online

  Controcorrente [ " Se pur circondato non è ancora preso" ]
 
 
         
 


Ultime cose
Il mio profilo


http://www.sat24.com/eu
Geert Wilders
ELISABETH SABADITSCH
Pro-Koeln
SIOE
Vlaams Belang
INTERNATIONAL FREE PRESS SOCETY
VIGILANT FREEDOM
CENTER FOR SECURITY POLICY
ACT ! FOR AMERICA
Wafa Sultan
http://www.englishdefenceleague.org/
Apostate of islam
Adriana Bolchini
Pietro Luigi Crasti
FORMER MUSLIMS UNITED
OSSERVATORIO DEL DIRITTO ITALIANO E INTERNAZIONALE
Fondazione Lepanto
ON.SOUAD SBAI
ON.FIAMMA NIRENSTEIN
ON.RICCARDO DE CORATO
ON.MARCO ZACCHERA
ControCorrente2
ControCorrente3
ControCorrente4
PressAgencyFreeLand
Movimiento Estudiantil Venezuela
Stop Ahmadinejad
FORT
Mefisto
Giornalaio
antibassolino
ArtisticaMente
Barbara di Salvo
Don Fortunato Di Noto
Edizioni Lindau: www.lindau.it
IL BERRETTO A SONAGLI
Tomari
Terror haza
Un posto nel mondo
KRITIKON
FOTOGRAMMA
ORSA MAGGIORE
Libera Cuba
Sarcastycon


CERCANO CASA
liberacuba
SANE
Non porgiamo l'altra guancia
300705
USCIRE DALL'ISLAM
A DESTRA
Against Terror
AURORA86
ANTIKOMUNISTA
australia
AUTOCERTIFICAZIONI
ANGELO ROSSI EMANUELE
America
Aqua
Autorità per le Garanzie.
ANTI-NO-GLOBAL
BBC-NEWS
BIETTI DAL 1870
BARLETTA LIBERALE
CONTROCORRENTE-2
CONTROCORRENTE-SATIRA
COSTITUZIONE ITALIANA E CORTE COSTITUZIONALE
COX & FORKUM
CAMERA DEI DEPUTATI
CALIMERO
CREONTE
Capperi
Censurarossa
Conservatori Italiani
CARLO MENEGANTE
Congressional Medal of Honor
DANIEL PIPES
DAW
D-DAY-NORMANDY
D-DAY-NORMANDY
D-DAY-NORMANDY
DEMOCRAZIA LIBERALE
DONNA IRAKENA
ENCUENTRO
EDICOLA GLOBALE
EROE DI PACE
EBRAISMO
Esperimento
FORZE LIBANESI
FORATTINI
FOX-NEWS
FREE IRAN -NEWS
FOIBE
FREE THOUGHTS
Grende
GIOVANNA GIACOMAZZI
Gaetano Saglimbeni
GOOGLE NEWS
GOOGLE
GODADO
GOVERNO ITALIANO
Gino
HURRICANE
il veliero
IO ESISTO
ITALIA SVEGLIATI
ITALIANS
IRANIANI
ITALIANI LIBERI
IL VELINO
Ideazione blog
Il Principe
IRAN-VA-JAHAN
IRAQ LIBERO
IRAQI VOICES
IRAK-PROVISIONAL -AUTHORITY
IL GIULIVO
IRANIAN
Krillix
KUWAIT ERA L'INFERNO
LIBERTA' DI PENSIERO
LIBERALI
L'asse CATTOLICO-COMUNISTA -ISLAMICO E LA CANCELLAZIONE DELL'OCCIDENTE IN EUROPA
LISISTRATA
LIBERO
Libertà per il Popolo Cubano
La Radice
Lilit
Libertà per il Popolo Tibetano
L'ISLAM CONTRO L'ITALIA
LIBERALI PER ISRAELE
LE COSE DA DIRE
LISISTRATA
LA ZANZARA DISPETTOSA
Liberi-Insieme
LAGER
Mai dire Blog

MIOCUGGINO
MICHAEL YON
MESSINA FORTIFICATA
MEDEA
MUSEIONLINE
MOVIMENTIAMOCI
Maralai
Marci
MONTAGNARD
NET FOR CUBA
Nilus
NESSIE
NON SOLO PAROLE
ORSA MAGGIORE
ORPHEUS
OLOKAUSTOS
Oggi
Puravita
PIANETA GULAG
PIER LUIGI BAGLIONI
PERICLES
PENSIERO LIBERO
Per Non Dimenticare le Vittime del Terrorismo
PULSE-24
PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA
PAGINE BIANCHE
politically-scorrect
QUOTIDIANI INTERNAZIONALI
REPRESSIONE A CUBA
Respublica
SCLERETTA
STORIA
ShockAndAwe
Sorvegliato Speciale
SUPPORT OUR TROOPS
STOP FGM
SUSSIDIARIO
SENATO
SANTA SEDE
SHOCKANDAWE
SALVARE L'ITALIA PRIMA CHE SCOMPAIA
SOLIDARIETA' ALLE DONNE IRANIANE
TREDICI MAGGIO
TRADUTTORE
Tea
TRE TIGRI
Tania Rocha
UN ITALIANO A CUBA
Unione per le Libertà
Una voce che urla nel deserto
UNIONE EUROPEA
Unione per le Libertà a Cuba
VIRUS IL GIORNALE ON LINE
VIRGILIO
VOCI DELL'IRAQ LIBERO
Victims of Saddam's Regime
Web Cam Times Square di New York
WEB CAM MOSCA
Web Cam Muro del Pianto Gerusalemme
Web Cam Mare delle Antille
Web-The Statue of Liberty
WEBCAM -TORONTO
YAHOO
YONI
1972


TORONTO WEB CAM
FAITHFREEDOM

POLIZIA DI STATO
CARABINIERI
GUARDIA DI FINANZA
Earth Cam Ground Zero
Sindacato Autonomo Polizia

cerca
letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
 


25 marzo 2011

State buoni ebrei, fatevi ammazzare, tanto, siete abituati.

 
Cosa scrivo? Cosa dovrei scrivere? E' da ieri che mi siedo al computer per mettere giu' qualche idea, ne ho troppe che si accavallano,  sempre piu' arrabbiata e depressa.
Giro per casa, guardo la Tv, ascolto le notizie dell'attentato,  mi risiedo al pc ma poi non riesco a toccare la tastiera.
Cosa si puo' scrivere dopo aver rivisto le barelle, il sangue, la gente terrorizzata  e ferita?
Cosa si puo' scrivere guardando le immagini degli ospedali dove sono stati portati i feriti , compresa la donna morta, una cittadina britannica, Mary Jane Gardner, dove cittadini israeliani cercano di riprendersi dallo schock mentre gli curano le ferite. Dove una ragazzina quattordicenne e' in coma e lotta per la vita perche' una scheggia le e' entrata nel cervello.
Io non ho piu' parole.
Le parole le hanno i soliti mascalzoni: uscite dai territori e avrete la pace, dicono pieni di fiele, in pieno furore ideologico. Senza pieta', solo tanto odio.
Se usciamo dai territori avremo la pace? Ah si? Ma per davvero?
E prima del 67 avevamo la pace? Non avevamo i territori perche' la Giudea e Samaria se le era prese la Giordania con il benestare dell'Inghilterra.
Avevamo la pace  senza i territori? No, avevamo terrorismo e guerre perche' l'unico sogno degli arabi palestinesi era ed e' cancellare Israele dalla mappa geografica, sogno e obiettivo condivisi da tutti i paesi arabi e islamici, Hitlerjad di Teheran in testa.
"Noi non vogliamo la pace ma la distruzione di Israele", diceva Arafat.
"Noi non vogliamo la pace ma la distruzione di Israele" ripete hamas "Israele e' un cancro da eliminare" proclama Hitlerjad.

Cosa si puo' scrivere dopo aver letto sui giornali italiani  che la bomba e' esplosa a Gerusalemme non solo perche' siamo dei colonialisti e i palestinesi combattono per la liberta'  ma anche perche' Israele giorni fa  aveva colpito Gaza, senza dire che, prima, Gaza aveva colpito Israele con 56 colpi di mortaio in una sola giornata e senza nessuna provocazione!
E lo sapete da dove sparano? Da in mezzo alle case cosi' quando Israele risponde, convinto di colpire  una rampa di missili, alla fine muore anche qualche civile, se bambini meglio, per i terroristi. E il mondo allora si sveglia e urla contro di noi senza preoccuparsi di pensare e di capire che "loro" sparano in mezzo alle nostre citta', alla cieca, solo per colpire e ammazzare la gente comune non i soldati.
Nessuno si chiede, cosi' per curiosita', come mai ogni volta che l'esercito risponde per colpire esattamente le rampe da dove partono i missili, c'e' sempre qualche palestinese non terrorista che muore quasi fosse uno che andava a spasso da quelle parti.   
Oggi due missili Grad sono caduti non lontano dalla mia citta', tra Ashdod e Yavne, praticamente a 30 km da Tel Aviv.
Sono le prove generali per colpire il cuore di Israele?
Cosa si puo' scrivere? Ditemi voi!
Dopo la strage a Itamar ho letto sui media e su internet che, se i "coloni" uccisi (colona anche la bimbetta di tre mesi e i suoi fratellini sgozzati) non stavano la', nessuno li avrebbe ammazzati e che i "coloni" sono dei criminali perche' costringono i poveri palestinesi a sgozzarli.
Capite? E' stata colpa loro.
I mascalzoni venderebbero le loro madri pur di difendere i terroristi.
La loro morale funziona cosi': i cittadini israeliani che vivono in territori contesi ( territori ebraici per millenni, che per millenni si sono chiamati Giudea e Samaria finche', nel 1947, non gli e' stato cambiato il nome), meritano di essere sgozzati.
I cittadini israeliani che non vivono nei territori contesi meritano di essere ammazzati a causa dei settlers.
Non gli interessa che i cittadini arabi in Israele godano di tutti i diritti.
La differenza di trattamento non li turba. Furore, furore, odio e basta e poi si offendono se gli diamo degli antisemiti.
I sentimenti  di noi israeliani in questi giorni sono di rabbia e  smarrimento perche' ci sembra di rivivere tutto da capo, l'orrore della seconda intifada quando ogni giorno c'erano  attentati nelle citta' israeliane, ogni giorno qualche terrorista riusciva a entrare in case di israeliani dove ammazzava soprattutto donne e bambini.
Il massacro della povera famiglia  Vogel mi ha riportato alla memoria altri massacri di famiglie intere dentro le loro case, non "nei cosiddetti territori palestinesi" ma nel cuore di Israele, nei kibbuzim, nelle citta', in appartamenti, per la strada, nelle scuole!
E dicono che da tre anni non c'erano attentati a Gerusalemme!
Ma come! e gli attentati degli uomini sui bulldozer che correvano per le strade investendo e schiacciando la  gente e fracassando le automobili?
Durante uno di questi attentati una mamma fece appena in tempo a gettare la sua bambina fuori dal finestrino dell'auto prima di essere schiacciata a morte dalla pala del bulldozer.
E il massacro della yeshiva Merkaz harav con otto ragazzi uccisi a fucilate mentre studiavano chini sui libri?
E gli accoltellamenti per le strade di Gerusalemme?
Cosa scrivere dunque? Come raccogliere le idee e ragionare freddamente soprattutto dopo i rari ma sempre disgustosi commenti dei media italiani?
L'articolo del Manifesto e' da mal di stomaco  ma non deve sorprendere: colpa di Israele naturalmente , santificano Hamas dicendo che ultimamente "lavora" di terrorismo solo la Jihad islamica come se fosse un segreto che tutte le organizzazioni sono connesse l'una all'altra e che nessuna si muove senza gli ordini del capo e il capo assoluto a Gaza e' hamas!
E' disumana e disumanizzante  questa malefica simpatia per  le organizzazioni del terrore dei progressisti...o comunisti...come si deve chiamarli...non so piu',... Amano hamas, hezbollah, sono convinti che i Fratelli Musulmani in Egitto siano una specie di  Caritas stile islamico.
La "Primavera araba" dicono estasiati senza capire, accecati dall'amore,  che nessuna rivolta da quelle parti puo' portare a qualcosa di meglio ma sempre a qualcosa di peggio.
Bernard Lewis ha  scritto che la parola democrazia e' sconosciuta al mondo arabo. Lo dice lui mica Deborah Fait  la diffamatrice dei poveri terroristi...pardon...dei combattenti per la liberta'.... la perfida nemica della "pax araba", quella che ci vorrebbe tutti al cimitero.
E' di oggi la notizia che il nuovo Egitto , il "democratico nuovo Egitto", nelle mani dei militari e della Fratellanza musulmana,  dopo aver fatto cadere nella polvere il dittatore Mubarak, ha sospeso i voli per Israele. Non solo ma la Egyptair ha disegnato una nuova cartina del Medio Oriente dove Israele e' scomparso, diviso tra Egitto, Giordania, Libano e "Palestina".
Un  caro amico ha scritto alla Egyptair per chiedere spiegazioni. Vi riporto esattamente la domanda e la risposta da arrampicata sugli specchi: 
 
 
Why have you removed Israel from your maps? Are you serious enough to give a public explanation for this?
 
La risposta ufficiale di Egyptair:
 
We would like to clarify that we do not fly to Israel, where on the map on our website we place only the names of the destinations we fly to. Flights to Tel Aviv are operated by Air Sinai , which is a separate company
 
La controdomanda, inoltrata poco fa:
 
To Egyptair: this is not a good explanation, since the country borders displayed on your map cut Israel in 3 parts. Every country border in the world is drawn accurately, but not the israeli borders. In your map Egypt "owns" the whole Sinai, Lebanon seems to own Haifa and northern Israel, while Jerusalem and middle Israel is on its own. I guess that's the palestinian state. Can you clarify this?
 

 
Aspettiamo la risposta con ansia.
 

 
Adesso c'e' un problema, signori miei, tutto il mondo arabo e' a ferro e fuoco, guerre civili, rivoltosi contro le dittature in carica per instaurarne, con tutta probabilita', di nuove, morti a centinaia, a migliaia ..., gia' piu' di 15.000 profughi sbarcati  sulle coste italiane ....ma dove sono i pacifisti?
E' questo il problema, amici miei, dove sono spariti?
Ieri a Damasco la polizia ha ammazzato in pochi minuti un centinaio di persone, una parte era in  moschea...e dove sono i pacifisti?
In Yemen i governativi ammazzano tutto quello che si muove....ma dove sono i pacifisti?
Dove cavolo saranno finiti?
Gli hanno dato un sonnifero?
Nooo, non dormono il sonno dei giusti, loro sono sempre attenti ma volete sapere dove sono? Stanno in silenzio ad aspettare che Israele attacchi Gaza per poi mettersi a urlare che siamo nazisti, occupanti, assassini e che la ricca Gaza, si ricca, ricchissima a milioni di dollari esentasse, e' una prigione a cielo aperto dove la gente muore di fame e che noi vogliamo distruggere commettendo genocidio.
Lo dice sempre "restiamo umani" Arrigoni.
I pacifisti di tutto il mondo aspettano, in agguato, come belve feroci, intanto sognano la prossima barca dell'amore per Gaza e si riuniscono nelle universita'  per festeggiare il mese dell'apartheid israeliana, boicottando, calunniando, delegittimando, demonizzando.
Belve feroci sono, come i terroristi, e adesso, a proposito di pacifisti, lasciatemi dire due paroline sul nostro genio letterario Amos Oz, grande scrittore, tanto amato da noi israeliani, conosciuto e giustamente ammirato internazionalmente, tradotto in tutte le lingue del mondo.
Bene, questo nostro Genio, di cui saremmo ancora piu' orgogliosi se, pur essendo sionista, non si lasciasse coinvolgere dalla propaganda antisraeliana in modo cosi' superficiale e stupido, per accontentare i suoi lettori "progressisti", per essere gradito all'estero dove un israeliano che voglia essere bene accolto deve fare autodafe', questo nostro genio dunque  ha mandato a Marwan Barghouti, il galeotto, l'assassino condannato a cinque ergastoli, ex capo dei Tanzim e caporale di Arafat, il suo piu' bel romanzo "Storia d'amore e di tenebra" con una dedica:
«Questa storia», scrive Oz , «è la nostra storia. Spero che tu la legga e ci comprenda meglio, così come noi ci sforziamo di comprendere voi. Nella speranza che ci possiamo incontrare presto, in pace e libertà».
Ma come in pace e liberta'! Ma come e' possibile che l'ideologia faccia rincretinire una grande intelligenza!
Come puo' essere che uno si autolobotomizzi in questo modo solamente per sembrare buono, di larghe vedute e policamente corretto!
Perche' lo ha fatto? Che motivo aveva? E proprio mentre una famiglia di ebrei veniva sgozzata?
Questo non significa essere politicamente corretti ma scorrettamente e scioccamente opportunisti e crudeli.
Voleva fare pubblicita' al suo partito, quello degli intellettuali di sinistra?
Bene ha scelto la persona sbagliata, il momento sbagliato e si e' sputtanato del tutto di fronte al Popolo di Israele. 
Barghouti e' un assassino, uno stragista, uno che ha ammazzato israeliani per odio. 
Come se Eichman in carcere in Israele avesse ricevuto un libro con dedica da Yosef Agnon o come se Umberto Eco ne mandasse uno a Salvatore Riina.
Barghouti!
Ma ve lo ricordate chi erano i Tanzim? Erano le bande della morte di Arafat, hanno ammazzato piu' ebrei che hanno potuto, erano quelli che all'inizio della seconda intifada hanno preso due ragazzi israeliani, due giovani ristoratori che erano in una trattoria palestinese per mangiare un piatto di humus , li hanno portati fuori dal locale, messi al muro e fucilati.
Non avevano fatto niente, erano solo due ebrei.
Barghouti era il loro capo.
E Oz gli manda un libro con dedica augurandogli pace e  liberta'?
Anni fa in Italia circolava uno slogan : Visitate l'Italia prima che gli italiani la distruggano.
Dovrebbe essere riferito anche a Israele e a certi suoi intellettuali che, giustamente, Giulio Meotti in un suo bellissimo articolo, definisce "immorali"!
Ritengo gravissimo che Amos Oz abbia mandato a questo criminale il suo piu' bel libro ( ma sarebbe stato scandaloso anche se gli avesse mandato cartolina), lo ritengo grave, desolante e assolutamente immorale.
Immagino Barghouti sorridere soddisfatto alla notizia del massacro di quei tre bambini e dei loro genitori guardando con  disprezzo il libro che parla della storia del Popolo Ebraico da lui tanto odiato.
Dicono che Il presidente Obama abbia appena  telefonato a Netaniahu raccomandandogli una  reazione misurata alle provocazioni sanguinarie dei palestinesi.
State buoni ebrei, fatevi ammazzare. Tanto, siete abituati!

Deborah Fait





permalink | inviato da Controcorrente il 25/3/2011 alle 18:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

sfoglia     febbraio        aprile


 

                                         
 



Non andare in giro dicendo
che il mondo ti deve dare da vivere.
Il mondo non ti deve dare nulla :
era lì prima che tu arrivassi.

 

 

ControCorrente

Movimento d'opinione
che si propone di premiare
dare fiducia a persone
e politici che siano
garanzia di moralità,
capacità e rispetto del
popolo elettore.
Sono garanzia di moralità,
capacità e rispetto del
popolo elettore:
 
 
Vota:Berlusconi,Angelilli

 
    
 

     

 
 
 
 
 
 
 
 
 

Fiamma Nierenstein
 
 

No alla Ue




ORIANA FALLACI



Tribute to Reagan


 

 
 
I comunisti amano
così tanto
i poveri da volerne
creare  altri

Noi cattolici diciamo  
si alla base americana
di  Vicenza

 






 

Vendere la RAI
con tutti i suoi parassiti.

Eliminare l'ente Provincia
che ha poche ragioni per
giustificare la sua esistenza
 e molte per suggerire
 lo scioglimento.


(IM)MORALISTI


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

        G.M.

 

Antonio Di Pietro salvò
i comunisti da tangentopoli.


 

 

Le bugie di Veltroni

 

 Le bugie di Prodi



 



 


    

 

 

 

 


 

 

 

 

 

Veronica

 

 

 




 



Immigrati




 

Il comunismo è una
giusta distribuzione
della miseria.


 




L'assemblea parlamentare del
 Consiglio d'Europa
ha approvato il 25 gennaio 2006,
con 99 voti a favore e 42 contrari,
una risoluzione presentata dal deputato
svedese Goran Lindblad a
nome del PPE, che condanna
 i "crimini del comunismo" equiparando
il comunismo stesso al nazismo.
Anzi, considerando che nel rapporto
che accompagnava la proposta
di risoluzione, intitolata "Necessità di
una condanna internazionale dei
crimini del comunismo", si accredita
la cifra di quasi cento milioni di morti
 causati direttamente o
indirettamente dal comunismo,
quest'ultimo risulterebbe addirittura,
almeno come numero di vittime,
 di gran lunga peggiore del nazismo. 
 
 
METTERE FUORI LEGGE
I PARTITI COMUNISTI IN ITALIA,
come sono stati messi fuori legge
il partito fascista in Italia e
il partito nazional socialista in Germania.



 





Se li abbandonate i
bastardi siete voi


islam fuorilegge vìola
 i fondamentali diritti
degli uomini e delle donne.






islam in azione


 

Loading...      (GIF file  396KB)



 
 

 


 

 

VIDEO DONNA FRUSTATA IN SUDAN -

 

 










 


La resistenza non è mai esistita,
è solo frutto della propaganda
dei comunisti.
Indro Montanelli.

 



 
 
 
 
Gadgets powered by Google