.
Annunci online

  Controcorrente [ " Se pur circondato non è ancora preso" ]
 
 
         
 


Ultime cose
Il mio profilo


http://www.sat24.com/eu
Geert Wilders
ELISABETH SABADITSCH
Pro-Koeln
SIOE
Vlaams Belang
INTERNATIONAL FREE PRESS SOCETY
VIGILANT FREEDOM
CENTER FOR SECURITY POLICY
ACT ! FOR AMERICA
Wafa Sultan
http://www.englishdefenceleague.org/
Apostate of islam
Adriana Bolchini
Pietro Luigi Crasti
FORMER MUSLIMS UNITED
OSSERVATORIO DEL DIRITTO ITALIANO E INTERNAZIONALE
Fondazione Lepanto
ON.SOUAD SBAI
ON.FIAMMA NIRENSTEIN
ON.RICCARDO DE CORATO
ON.MARCO ZACCHERA
ControCorrente2
ControCorrente3
ControCorrente4
PressAgencyFreeLand
Movimiento Estudiantil Venezuela
Stop Ahmadinejad
FORT
Mefisto
Giornalaio
antibassolino
ArtisticaMente
Barbara di Salvo
Don Fortunato Di Noto
Edizioni Lindau: www.lindau.it
IL BERRETTO A SONAGLI
Tomari
Terror haza
Un posto nel mondo
KRITIKON
FOTOGRAMMA
ORSA MAGGIORE
Libera Cuba
Sarcastycon


CERCANO CASA
liberacuba
SANE
Non porgiamo l'altra guancia
300705
USCIRE DALL'ISLAM
A DESTRA
Against Terror
AURORA86
ANTIKOMUNISTA
australia
AUTOCERTIFICAZIONI
ANGELO ROSSI EMANUELE
America
Aqua
Autorità per le Garanzie.
ANTI-NO-GLOBAL
BBC-NEWS
BIETTI DAL 1870
BARLETTA LIBERALE
CONTROCORRENTE-2
CONTROCORRENTE-SATIRA
COSTITUZIONE ITALIANA E CORTE COSTITUZIONALE
COX & FORKUM
CAMERA DEI DEPUTATI
CALIMERO
CREONTE
Capperi
Censurarossa
Conservatori Italiani
CARLO MENEGANTE
Congressional Medal of Honor
DANIEL PIPES
DAW
D-DAY-NORMANDY
D-DAY-NORMANDY
D-DAY-NORMANDY
DEMOCRAZIA LIBERALE
DONNA IRAKENA
ENCUENTRO
EDICOLA GLOBALE
EROE DI PACE
EBRAISMO
Esperimento
FORZE LIBANESI
FORATTINI
FOX-NEWS
FREE IRAN -NEWS
FOIBE
FREE THOUGHTS
Grende
GIOVANNA GIACOMAZZI
Gaetano Saglimbeni
GOOGLE NEWS
GOOGLE
GODADO
GOVERNO ITALIANO
Gino
HURRICANE
il veliero
IO ESISTO
ITALIA SVEGLIATI
ITALIANS
IRANIANI
ITALIANI LIBERI
IL VELINO
Ideazione blog
Il Principe
IRAN-VA-JAHAN
IRAQ LIBERO
IRAQI VOICES
IRAK-PROVISIONAL -AUTHORITY
IL GIULIVO
IRANIAN
Krillix
KUWAIT ERA L'INFERNO
LIBERTA' DI PENSIERO
LIBERALI
L'asse CATTOLICO-COMUNISTA -ISLAMICO E LA CANCELLAZIONE DELL'OCCIDENTE IN EUROPA
LISISTRATA
LIBERO
Libertà per il Popolo Cubano
La Radice
Lilit
Libertà per il Popolo Tibetano
L'ISLAM CONTRO L'ITALIA
LIBERALI PER ISRAELE
LE COSE DA DIRE
LISISTRATA
LA ZANZARA DISPETTOSA
Liberi-Insieme
LAGER
Mai dire Blog

MIOCUGGINO
MICHAEL YON
MESSINA FORTIFICATA
MEDEA
MUSEIONLINE
MOVIMENTIAMOCI
Maralai
Marci
MONTAGNARD
NET FOR CUBA
Nilus
NESSIE
NON SOLO PAROLE
ORSA MAGGIORE
ORPHEUS
OLOKAUSTOS
Oggi
Puravita
PIANETA GULAG
PIER LUIGI BAGLIONI
PERICLES
PENSIERO LIBERO
Per Non Dimenticare le Vittime del Terrorismo
PULSE-24
PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA
PAGINE BIANCHE
politically-scorrect
QUOTIDIANI INTERNAZIONALI
REPRESSIONE A CUBA
Respublica
SCLERETTA
STORIA
ShockAndAwe
Sorvegliato Speciale
SUPPORT OUR TROOPS
STOP FGM
SUSSIDIARIO
SENATO
SANTA SEDE
SHOCKANDAWE
SALVARE L'ITALIA PRIMA CHE SCOMPAIA
SOLIDARIETA' ALLE DONNE IRANIANE
TREDICI MAGGIO
TRADUTTORE
Tea
TRE TIGRI
Tania Rocha
UN ITALIANO A CUBA
Unione per le Libertà
Una voce che urla nel deserto
UNIONE EUROPEA
Unione per le Libertà a Cuba
VIRUS IL GIORNALE ON LINE
VIRGILIO
VOCI DELL'IRAQ LIBERO
Victims of Saddam's Regime
Web Cam Times Square di New York
WEB CAM MOSCA
Web Cam Muro del Pianto Gerusalemme
Web Cam Mare delle Antille
Web-The Statue of Liberty
WEBCAM -TORONTO
YAHOO
YONI
1972


TORONTO WEB CAM
FAITHFREEDOM

POLIZIA DI STATO
CARABINIERI
GUARDIA DI FINANZA
Earth Cam Ground Zero
Sindacato Autonomo Polizia

cerca
letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0
Feed ATOM di questo blog Atom
 


14 marzo 2003

Riescono a fare del male anche alle persone gia morte.

 

Riescono a  fare del male  anche alle persone gia morte .

Una vergogna.

Ricevo e rimando

Campo dei deportati di Fossoli il giorno 11 marzo in occasione della visita del Presidente della Repubblica Ciampi.

All'interno del Museo il 27 di gennaio e' stata aperta una mostra su Giorgio Perlasca, inaugurata dal Presidente della Camera on. Casini. Mostra che terminerà il 31 marzo.
l'11 marzo il cerimoniale della Presidenza della Repubblica mi ha contattato per essere a Carpi onde poter far fare da guida al Presidente Ciampi alla mostra su Giorgio Perlasca.
Cosa che ho fatto.
Nelle sale precedenti la mostra, sui muri sono scolpite frasi dei condannati a morte e degli ebrei che passarono in quel campo, destinazione i campi di sterminio.
Il Comune ha inserito, come scelta ideologica, sopra ogni frase, o meglio sopra ogni riferimento femminile della frase, la foto di una donna araba con il velo.
 
Il significato è devastante; la shoah viene equiparata alla situazione in Israele di oggi, gli ebrei di allora sono i palestinesi, i carnefici di oggi sono gli ebrei.
Gli ebrei sono i nuovi nazisti.
 
Siamo all'antisemitismo portato avanti da una istituzione ufficiale, ben più grave e piena di significati di qualche scritta sui muri di qualche "idiota".
Si costruiscono le coscienze dei ragazzi che vanno a visitare il museo ed ove la guida spiega il parallellismo tra la shoah e la situazione dei palestinesi di oggi.
Trovare parole per esprimere il disgusto per tale situazione, è difficile.
 
spero che queste foto possano uscire sui giornali e venga chiesto conto al comune di Carpi di questo comportamento che offende le coscienze di tutti.
 
     cordialmente
 
   franco  perlasca 




permalink | inviato da il 14/3/2003 alle 23:10 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


14 marzo 2003

Per quelli come Claudio Sabelli Fioretti propongo di boicottare alcuni tipici prodotti ebraici.

Per quelli come Claudio Sabelli Fioretti propongo di boicottare alcuni tipici prodotti ebraici.

"Viviamo in un mondo libero e non siete obbligati ad amare gli Ebrei; ma se proprio non vi piacciono, allora vi propongo di boicottare alcuni tipici prodotti ebraici, quali:

- il test della reazione di Wassermann per la diagnosi della sifilide;
- la digitale, scoperta dal dottor Nuslin;
- l'insulina, scoperta dal dottor Minofsky;
- il Chloral hydrate, scoperto dal dottor Lifreich;
- il test di Schick per la diagnosi della difterite;
- le vitamine, scoperte dal dottor Funk;
- la streptomicina, scoperta dal dottor Woronan;
- la pillola antipoliomielite del dottor Sabin e il vaccino del dottor Jonas Salk.

Avanti, boicottateli pure!

Per essere coerenti
con l'umanità, gli Ebrei hanno offerto questi doni a ogni persona nel mondo.
Per essere coerente con se stesso, il fanatico antisemita deve accettare, per questioni di principio:

- la sifilide;
- il diabete;
- l'epilessia;
- la malnutrizione;
- la poliomielite;
- la tubercolosi
- la difterite;
- disturbi cardiaci;

Volete avercela con gli Ebrei?
Abbiatecela pure!
Ma lasciate che vi dica una cosa: "non vi sentirete poi tanto bene in salute".

 

 




permalink | inviato da il 14/3/2003 alle 12:48 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa


14 marzo 2003


Ricevo e rimando.

Friends,

What is behind the current protest movements which expand worldwide? Are they spontaneous or coordinated? To which objectives do they respond? Do they really seek "world peace"? Why are they silent regarding the crimes of the dictatorial regime in Iraq; the cruelties of the Colombian narco-guerillas; the violations of political and religious rights in communist countries such as China, Cuba, North Korea & Laos, the persecutions against Christians in Muslim countries; and the pro-Castro despotism of Venezuelan President Chavez? We hope that this article about the recent World Social Forum, which we distribute under our exclusive responsibility, will shine the light on all this. Hope to hear from you. To send us an instant message, please, follow the links below. Cordially, Robert P.M. White, Inter-American Monitor (DC / FL)

Febr. 6, 2003: Agencia CubDest (FL). Febr. 25, 2003: Diario Las Américas, Miami (FL).

The World Social Forum 2003: Its Networks, Goals and Strategies

* "Liliputian" and "Invisible" tactics give the appearance of spontaneity to what in reality is a gigantic protest organization

* Short and medium term objectives for Europe, the United States, Latin America and India

Until recently, leftist movements were set up in hierarchical fashion, around a party or a mass movement type group. Today, the model in vogue is the network, a kind of "(dis)organization" which "does not possess a hierarchical structure nor a headquarters," counting only on "nodes" in whose intercessions are united "horizontally" hundreds and thousands of protest groups. It's what explains the Italo-Brazilian Jose Luiz Del Roio, an intellectual whose participation was decisive in the Third World Social Forum (Porto Alegre, Brazil, Jan. 23-28, 2003). He is director of the Italian association "Ponto Rosso" (Red Point), which has among its objectives "to recover critically the historical and political experience of the new left and the workers' movement and communism in general," as well as to participate in the actual attempt of the "theoretical refounding of Marxism." Del Roio and his organization "Ponto Rosso" are part of the World Forum of Alternatives network, an international gathering of the revolutionary left that is very influential in the international committee of the World Social Forum, which has as principal spokesmen three Marxist theoreticians: the Belgian priest Francois Houtart, who was president of the sadly celebrated Tricontinental, launched by Ernesto "Che" Guevara in Havana, and who today directs the Center of Tricontinental Studies, in Belgium; the Hungarian Istvan Meszaros, already cited in the prior article, and the Egyptian Samir Amin.

The strategic advantages of an organization of networks set up horizontally and not hierarchically are great. To illustrate this, Del Roio gives as an example the Italian "Liliputian network," whose "moral leader" is the Catholic priest Alex Zanotelli, one of the most active figures of "liberation theology," and the leftist Catholic in Italy, a sort of Friar Betto of that country. The name and way of acting of that network makes reference to the work of the Irish author Jonathan Swift, in which a multitude of tiny midgets were able to neutralize the gigantic Gulliver.

The "Liliputian" strategy consists in building the largest possible worldwide network, constantly conquering space and influence in front of public opinion so as to obtain the isolation, relegating to unimportance, and "an ever narrower, tighter and thick" fence surrounding the actual Gulliver, represented by the conservative America government and by so-called neo-liberalism. Another tactic of the networks mentioned by Del Roio is the "invisibility" of action, inspired by the Zapatista guerrillas of Chiapas, which makes it difficult for the adversary to detect the identity of he who opposes him. In the mass demonstrations in Italy, this "invisibility" was reflected in tens of thousands of protesters wearing "tutte bianche" (all dressed in white clothes), "almost as if they were ghosts."On the panel "Empire, war and unilateralism," Del Roio presented without euphemisms the principal international objectives short and mid-range of the "networks": articulate hundreds of thousands of people in the streets of the principal cities of Europe, against the war in Iraq and against the American government (the next date of large simultaneous mobilizations is February 15); to push for a Europe out of NATO, allied with Russia; to encourage rapprochement between Russia and China; to support the Brazilian government in strenghtening its ties with Russia, China, and India; to establish contacts and support in every possible way for protest movements in the United States, to create in American public opinion a counterweight to the conservative government, and to inspire the participation of believers, especially of Catholics.

On the panel "Citizen insurgency against the established order," the priest Houtart explained the enormous strategic interest that India acquired to propel the revolution to the Asian and world wide level, highlighting that in the last 15 years one has seen a "multiplication" of social insurgencies in that country. Not in vain have the organizers of the WSF decided that the Fourth World Social Forum will be held in India in 2004, with the hope of giving a push to these insurgencies and of fomenting them in other Asian countries.

The system of networks, besides its evident strategic advantages, is being presented by participants in the WSF as a model of "alternative globalization," of social relationships that highlight the anti-hierarchical and egalitarian objectives of Marxist socialism and Gramscism. This is what Alexander Vladimir Buzgalin of the University of Moscow and director of the Marxist review "Alternatives" affirms, in his study "Alternative globalization and new social movements: theory and practice" (2003), which was distributed and commented upon during the WSF. It is noteworthy that so-called "Chaos theory," applied to social movements, also shows a predilection for networks as systems of (dis)organization.

The networks, with their strategies, their power and their goals, are no-doubt impressve. It would be a grave error to underestimate them. However they are not invincible and have their Achilles heel. For example, by simply exposing their revolutionary goals and showing that behind the apparent spontaneity of these protest movements there exists a whole theory of revolutionary action takes away a good part of their force of impact.

LINKS:

To send your valuable opinion:

YourArticle:Agree

YourArticle:Disagree

YourArticle:Depends

To receive the previous article, "Third World Social Forum: gigantic revolutionary 'catalyst' ":

PreviousArticle

To receive an e-mail with links to 15 articles on World Social Forums 2001, 2002 & 2003:

WSF2001-02-03:AllArticles

To unsubscribe:

Unsubscribe

 

 




permalink | inviato da il 14/3/2003 alle 12:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


14 marzo 2003


Lucia Annunziata alla presidenza Rai?Una comunista faziosa come si definì al p2ista Costanzo alla presidenza Rai con il plauso della destra?E' o non è un "Inciucio"  politico?




permalink | inviato da il 14/3/2003 alle 10:22 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (5) | Versione per la stampa


14 marzo 2003

Oggi!

Oggi: è il Papa  prigioniero della sinistra o è la sinistra prigioniera del Papa?




permalink | inviato da il 14/3/2003 alle 10:17 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa

sfoglia     febbraio        aprile


 

                                         
 



Non andare in giro dicendo
che il mondo ti deve dare da vivere.
Il mondo non ti deve dare nulla :
era lì prima che tu arrivassi.

 

 

ControCorrente

Movimento d'opinione
che si propone di premiare
dare fiducia a persone
e politici che siano
garanzia di moralità,
capacità e rispetto del
popolo elettore.
Sono garanzia di moralità,
capacità e rispetto del
popolo elettore:
 
 
Vota:Berlusconi,Angelilli

 
    
 

     

 
 
 
 
 
 
 
 
 

Fiamma Nierenstein
 
 

No alla Ue




ORIANA FALLACI



Tribute to Reagan


 

 
 
I comunisti amano
così tanto
i poveri da volerne
creare  altri

Noi cattolici diciamo  
si alla base americana
di  Vicenza

 






 

Vendere la RAI
con tutti i suoi parassiti.

Eliminare l'ente Provincia
che ha poche ragioni per
giustificare la sua esistenza
 e molte per suggerire
 lo scioglimento.


(IM)MORALISTI


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

        G.M.

 

Antonio Di Pietro salvò
i comunisti da tangentopoli.


 

 

Le bugie di Veltroni

 

 Le bugie di Prodi



 



 


    

 

 

 

 


 

 

 

 

 

Veronica

 

 

 




 



Immigrati




 

Il comunismo è una
giusta distribuzione
della miseria.


 




L'assemblea parlamentare del
 Consiglio d'Europa
ha approvato il 25 gennaio 2006,
con 99 voti a favore e 42 contrari,
una risoluzione presentata dal deputato
svedese Goran Lindblad a
nome del PPE, che condanna
 i "crimini del comunismo" equiparando
il comunismo stesso al nazismo.
Anzi, considerando che nel rapporto
che accompagnava la proposta
di risoluzione, intitolata "Necessità di
una condanna internazionale dei
crimini del comunismo", si accredita
la cifra di quasi cento milioni di morti
 causati direttamente o
indirettamente dal comunismo,
quest'ultimo risulterebbe addirittura,
almeno come numero di vittime,
 di gran lunga peggiore del nazismo. 
 
 
METTERE FUORI LEGGE
I PARTITI COMUNISTI IN ITALIA,
come sono stati messi fuori legge
il partito fascista in Italia e
il partito nazional socialista in Germania.



 





Se li abbandonate i
bastardi siete voi


islam fuorilegge vìola
 i fondamentali diritti
degli uomini e delle donne.






islam in azione


 

Loading...      (GIF file  396KB)



 
 

 


 

 

VIDEO DONNA FRUSTATA IN SUDAN -

 

 










 


La resistenza non è mai esistita,
è solo frutto della propaganda
dei comunisti.
Indro Montanelli.

 



 
 
 
 
Gadgets powered by Google